Il portale dei Liberi Professionisti consente di gestire l’amministrazione indicando nel dettaglio clienti, fornitori, spese, conto economico per mesi, elenco delle fatture emesse, ricevute, dati dettagliati dell’IVA ed elenco programmato per presentare la fatturazione di clienti e fornitori, per trimestri, al di sopra di un determinato importo. Nello specifico i 3.005 euro.

Indipendentemente dal Sistema Fiscale adottato dal Libero Professionista, il portale produce informazioni sufficienti per sapere, semplicemente premendo il pulsante del Conto economico mensile, se si guadagna o si perde ogni mese. Il suo uso, in modo continuo, presenta la situazione reale in ogni momento.

DESIDERATE VEDERE UNA DEMO DEL PORTALE DEI LIBERI PROFESSIONISTI? REGISTRATEVI QUI  

Il conto economico mensile, nel dettaglio, presenta le seguenti voci:


Consumi d’Esercizio. Acquisti effettuati di mercanzie, materie prime e altre acquisizioni correnti di beni effettuate a terzi.

Stipendi e salari. Retribuzioni ai dipendenti per stipendi, paghe straordinarie, diarie e rimborsi per spese di viaggio nonché retribuzioni in natura.

Previdenza sociale e altre spese di personale. Si include la Previdenza Sociale a carico dell’impresa nonché i contributi relativi al titolare dell’esercizio. Si includono le spese di formazione del personale, i contributi soddisfatti dall’imprenditore in qualità di promotore di un Piano di Pensionamento a cui partecipino i suoi dipendenti, o dotazioni a sistemi alternativi per la copertura di contingenze analoghe a quelle di tali Piani, purché siano deducibili fiscalmente. Inoltre, i Risarcimenti soddisfatti al personale e qualsiasi altra spesa collegata per risarcirli di un danno o interesse, assicurazioni sugli infortuni del personale dell’azienda che non siano considerati come pura liberalità.

Locazioni e canoni. Spese sorte dalla locazione di beni mobili o immobili, nonché le somme soddisfatte per il diritto d’uso di brevetti, marchi e altre manifestazioni della proprietà industriale.

Riparazioni e conservazione. Spese per la manutenzione delle Immobilizzazioni, senza includere quelle di ampliamento e miglioramento. Per riparazione si intende il processo mediante il quale si ripristinano le condizioni di funzionamento di un elemento delle Immobilizzazioni. La conservazione, invece, è finalizzata a mantenere l’attivo in buone condizioni di funzionamento, preservandone la capacità produttiva.

Servizi di Professionisti, forniture e altri Servizi Esterni. Somma che viene pagata ai Professionisti per i servizi prestati all’azienda. Include gli onorari di economisti, avvocati, revisori dei conti, notai, ecc., nonché le provvigioni di Agenti mediatori Indipendenti. Per Forniture si intende il consumo d’energia, acqua, telefono e qualsiasi altro approvvigionamento che non possa essere immagazzinato. Come Servizi Esterni si intendono i trasporti, premi assicurativi, servizi bancari e simili, pubblicità, propaganda e pubbliche relazioni, ecc.

Tributi Fiscalmente deducibili. Tributi e soprattasse non statali, le esazioni parafiscali, tasse, soprattasse e contributi speciali statali, regionali o comunali che non possono essere traslati legalmente, a condizione che incidano sui rendimenti calcolati o i beni produttori degli stessi e che non abbiano un carattere sanzionatorio. Sono tributi fiscalmente deducibili, ad esempio, l’I.A.E (Imposta sulle attività economiche) e l’I.B.I. (Imposta sui beni immobili) che riguardi gli elementi collegati all’attività. Non sono deducibili le sanzioni, la maggiorazione per ingiunzione di pagamento e la maggiorazione per presentazione fuori dai termini di dichiarazioni, liquidazioni e autoliquidazioni fiscali.

Oneri Finanziari. Si includono tutti quelli derivati dall’utilizzo di risorse finanziarie di terzi per il finanziamento delle attività dell’azienda o dei suoi elementi di attivo.

Ammortamento delle Immobilizzazioni. Sono spese deducibili le somme contabilizzate che, a titolo di ammortamento delle Immobilizzazioni, corrispondono alla svalutazione effettiva subita dai diversi elementi per il loro funzionamento, uso, godimento o obsolescenza.

Altre Spese fiscalmente deducibili. Si devono indicare tutte le altre spese che, essendo deducibili, non figurino espressamente nei precedenti paragrafi. Ad esempio, ogniqualvolta esista una correlazione con le entrate dell’attività, l’acquisizione dei libri, abbonamenti a riviste professionali e acquisizione di elementi non ammortizzabili, spese di assistenza a corsi, conferenze, congressi, ecc., quote pagate dall’imprenditore o Professionista a corporazioni, camere o associazioni imprenditoriali costituite legalmente.

demo-autonomosSVILUPPO DELLE OPZIONI DELL’APPLICAZIONE


Fatture. Ricevute. Emesse. Modello di Stampa. Voci di Vendita.

Elenchi. Fatture Ricevute. Fatture Emesse. Conto Economico per mesi. 347, importo variabile.

Clienti.

Fornitori.

Generale. Dati Generali. Centro di supporto. Zona download.

CONSULTA I VIDEO-MANUALI DELL’APPLICAZIONE NEL NOSTRO CANALE DI YouTube